Vacanze e Liguria: il blog di Sialassio

Il Paese rallenta ma il mattone tiene

Condividi questo articolo!

Report Immobiliare: Fiaip – Enea – Icom 2019

Nel 2019 compravendite +4% e prezzi ancora in calo -2,77% In aumento nel 2019 le transazioni immobiliari intermediate dagli agenti immobiliari professionali (+22%).

Nel 2019 sono cresciute del +4% le compravendite nel settore residenziale. I dati in territorio positivo per Fiaip sono stati favoriti dai buoni valori reddituali registrati in alcune città capoluogo di regione, dove si è registrato un buon incremento degli investimenti immobiliari ed una prima stabilizzazione dei prezzi degli immobili.Il mattone nel 2019 si conferma sempre più bene rifugio e luogo di sicurezza per gli italiani.

L’investimento sul mattone è risultato nel 2019 senz’altro tra i più remunerativi per i cittadini e per le famiglie italiane ed il mercato ha chiuso in crescita con compravendite in aumento rispetto all’anno precedente, raggiungendo la quota di oltre 603 mila transazioni immobiliari.Oltre alla diminuzione dei prezzi delle case -2,77%, si registra nel 2019 il segno meno per il segmento commerciale – terziario ed i valori di uffici (-4,39%), negozi (-4,13%) e capannoni ( -5,27%).

Per quanto riguarda le locazioni, rispetto all’anno precedente, si fotografa un aumento del volume delle locazioni, in netta crescita del + 3% grazie ad un incremento dei contratti con cedolare secca, transitori e a canone concordato.

“Le transazioni immobiliari sono arrivate a sfiorare quasi quota 603 mila, con un buon incremento del 4% rispetto al 2019. C’è voglia di casa in Italia e, se non ci fosse stata l’emergenza pandemica, sarebbe stato un altro anno buono per comprare immobili a prezzi che, nel corso del 2020, si sarebbero potuti ulteriormente stabilizzare. L’investimento sul mattone – sottolinea Mario Condò de Satriano, Presidente del Centro Studi Fiaip – è risultato senz’altro tra i più remunerativi per i cittadini e per le famiglie italiane ed il mercato ha chiuso in crescita con compravendite in aumento di circa il 4% rispetto all’anno precedente. Nel 2019 abbiamo registrato un ritorno di investitori nazionali ed internazionali interessati all’acquisto immobiliare, visti i prezzi in ribasso e i tassi di interesse dei mutui ai minimi storici. Come Fiaip riteniamo che la ragione di questo ritrovato interesse per il mattone sia dovuto anche alla crescente mancanza di fiducia nei confronti del sistema finanziario e agli scarsi rendimenti di investimenti quali obbligazioni e depositi bancari”.

sialassio
info@sialassio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *